19 Dicembre 2018
Posted by

Le origini della bomboniera vanno ricercate in Francia, nell’aristocratica corte del Re Sole, dove era appunto usanza che gli invitati ringraziassero gli sposi del gradito invito donandogli un piccolo scrigno ricoperto di pietre preziose e contenente i tradizionali Bon Bon, piccoli dolcetti costituiti da mandorle ricoperte da miele. Negli anni, poi, la bomboniera si è trasformata da augurio per una ricca e fertile vita coniugale da parte degli invitati a dono viceversa che gli sposi omaggiano agli stessi, per ringraziarli di aver condiviso la gioia di quel giorno in cui le loro vite si sono unite.

Ma cosa chiedono oggi gli sposi alla loro bomboniera di nozze?
Certo non bisogna mai dimenticare che è comunque un gesto di gratitudine per il regalo ricevuto e per la partecipazione dimostrata all’evento. Ma quale significato vogliono attribuire a questo oggetto?

Difficilmente oggi troviamo negli sposi una visione univoca nel simbolo della bomboniera. Alcuni, ad esempio, memori dei tanti oggetti futili che “rivestono “ le case materne, vogliono che sia qualcosa di utile. In passato nelle “collezioni” si attribuiva questa funzione solo ad oggetti tradizionali nel settore della bomboniera, come: il porta foto, l’orologio, la zuccheriera, la paletta torta o le tazzine da caffè. In questi anni, tuttavia, la gamma di oggetti che rivestono questo ruolo si è notevolmente arricchita: dai profumatori d’ambiente che ormai dominano le nostre case, alle tisaniere, alle tazze mug, i cucchiai da insalata, i sale e pepe, i set d’aperitivo, i taglieri…

D’altra parte, c’è anche chi ritiene che la bomboniera non debba essere utile, in quanto proprio l’utilizzo ne pregiudicherà la sua presenza nel tempo. Per questa tipologia di sposi la bomboniera non si discosta poi tanto dall’originario piccolo scrigno in pietre preziose… magari cambia solo nelle sue forme: dalla scatola in porcellana, al piattino, al prezioso oggetto in cristallo o comunque ad un oggetto che possa esporsi e che rappresenti nel tempo l’emozione di quel giorno.

Infine, c’è anche chi desidera che la bomboniera rappresenti la coppia e la sacralità della sua unione: dall’abbraccio in porcellana o in resina che identifichi la coppia di sposi alla Sacra Famiglia che richiama la perfezione del modello a cui deve ispirarsi questa nuova famiglia umana; o ancora l’Albero della Vita, molto in voga negli ultimi anni, che è un augurio per una vita costruita su solide radici, quali la famiglia e le relazioni, piena e ricca come le sue numerose foglie.

Tutto questo e anche molto di più troverete venendo nel nostro negozio “Covo del Gingillo” sito a Catania in Via Guglielmo Oberdan 79 oppure consultando e chiedendo un preventivo presso il nostro negozio on-line, www.lebomboniereonline.it . E chissà, magari, grazie alla nostra esperienza saremo in grado di intuire e svelarvi cosa cercate nella vostra bomboniera.

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat